SolidarietÓ a Stefano

Contro il fascismo non un passo indietro!

 

Domenica 2 dicembre nei pressi della Stazione Centrale di Milano Ŕ stato accoltellato Stefano un compagno molto noto e attivo di Milano. Dalla ricostruzione appare evidente che si Ŕ trattato di un agguato fascista. Stefano Ŕ uno dei compagni pi¨ noti dell'aria antagonista milanese e uno degli amici pi¨ cari di Dax violentemente ucciso dieci anni fa dai fascisti. Questa aggressione si somma a tutta una serie di provocazioni contro i compagni in un periodo in cui manifestare diventa un reato e si sprecano le repressioni dei movimenti. Le forze "dell'ordine" come al solito si accaniscono contro i compagni, gli operai e gli studenti e non muovono un dito contro i fascisti tollerati se non foraggiati dalle istituzioni e dalla politica. Non siamo nati ieri e tutto questo non ci stupisce affatto. Quando i padroni e i loro servi della politica o delle istituzioni non reggono pi¨ il peso delle proteste arrivano i fascisti sempre pronti ad intervenire contro chi si ribella. E' questo il loro ruolo storico, quello dei cani da guardia dei padroni.

Come compagni genovesi siamo solidali con Stefano (che rivogliamo al pi¨ presto a lottare con noi) e con i compagni milanesi. La nostra solidarietÓ Ŕ attiva: a Genova gli antifascisti sono attenti e risponderanno sempre ai fascisti, ai razzisti e a chi prova ad alimentare l'odio verso i pi¨ deboli. Siamo gli eredi del 30 giugno 1960, il fascismo non avrÓ da noi un minimo di agibilitÓ politica. Non un passo indietro!

Collettivo Universitario AutAut357
Lokomotiv Zapata
Federazione dei Comunisti Anarchici Genova
Genoa AntifÓ Ultras
Brigata Claudio Spagna Genova
Rifondazione Comunista Circoli Geymonat e Bianchini
Unione degli Studenti Genova
Polisportiva Black Panthers

dicembre 2012