Occupyamoci di NOI!  Apre a Fano l'Infoshop

Inaugurazione-aperitivo

Sabato 19 novembre 2011 dalle 19.30, in via G. da Serravalle 16

Apre a Fano in Via Serravalle INFOSHOP, uno spazio dove far circolare libri, arte, cultura, proposte con cui costruire una societÓ pi¨ giusta, pi¨ libera, pi¨ solidale.

Il tam tam della stampa sulle recenti proteste globali di piazza ha sottolineato come Occupy Wall Street e gli altri appuntamenti nel mondo abbiano usato la pratica anarchica dell'assemblea come spazio in cui discutere e decidere. L'assemblea Ŕ un laboratorio: una discussione di gruppo, nella quale le decisioni non sono prese da pochi leader nÚ a maggioranza, ma si stabiliscono con il consenso di tutti. Ogni questione su cui non si riesce a prendere una decisione viene sottoposta a un gruppo di lavoro scelto dall'assemblea, ma alla fine tutti devono essere d'accordo.

Mai come in questo momento, in cui soggetti politici tradizionali e schemi sindacali non rappresentano una risposta organica alla crisi, l'autorganizzazione e la difesa diretta di classe porta migliaia di persone a mettersi fisicamente in gioco nelle piazze, dimostrando che le uniche modalitÓ di lotta che offrono qualche speranza sono quelle che partono dal basso: le pratiche assembleari e non autoritarie, l'assenza di deleghe, la solidarietÓ.

Pratiche che quando arriveranno a confrontarsi con i bisogni materiali, potranno (ri)scoprire l'autogestione come stanno (ri)scoprendo la federabilitÓ delle lotte. Queste pratiche sono i nostri Eurobond, sulle nostre capacitÓ di lotta dovremo misurare il nostro Spread, in questo investiamo e (ri)costruiamo giorno per giorno il nostro futuro.

Per rafforzare il ritorno alla pratica dell'autogestione, apriamo una vetrina, che Ŕ anche un laboratorio di contenuti libertari, femministi e dei movimenti: per la gestione aperta e consapevole del territorio, degli spazi urbani, della cultura. Questo spazio ospiterÓ micro-mostre d'arte, mostre politiche e workshop, anarco-letture e performances, sarÓ un punto di diffusione della stampa di movimento, un luogo grazie al quale le nuove spinte dal basso troveranno ancor pi¨ visibilitÓ.

Infoshop Ŕ gestito da: Alternativa Libertaria, Campagna Palestina SolidarietÓ, Gruppo co-Housing, Femminismi, Anarchici Valcesano, "Fano in transizione" Transition Network.