1977 - "...dopo Bologna"

Walter Rossi

 

E' da tempo ormai che i fascisti, da sempre bande illegali di squadristi, al servizio dei padroni, tentano di seminare il panico tra le file del proletariato, sparando a bruciapelo per uccidere.

Soprattutto in quest'ultimo periodo i fascisti avevano l'obiettivo di uccidere, ma nessuno dei noti squadristi stato arrestato, n interrogato, n sono state perquisite le sedi da dove questi partono per le loro azioni criminali.

C' voluto l'assassinio di un compagno, Walter Rossi, per arrestare dei noti squadristi di Roma e chiudere provvisoriamente qualche covo fascista.

Walter Rossi stato ammazzato proprio mentre cercava di denunciare cosa stava avvenendo a Roma ad opera dei fascisti. E' stato ucciso da un colpo alla testa sparato da un gruppo di fascisti che procedeva dietro un blindato della polizia.

I fatti di Roma sono ancora un monito per chi ha ancora gli occhi chiusi sulla durezza dello scontro di classe oggi in Italia. Chiunque tenta di considerare questo episodio come episodio a se stante, opera di uno sprovveduto o di un esaltato, disarma il proletariato di fronte ad una offensiva reazionaria di scala nazionale e internazionale, per nulla slegata dalla repressione dello Stato contro il movimento di classe.

Al di l delle contraddizioni interne, l'esercito illegale della borghesia e l'apparato repressivo dello Stato hanno lo stesso obiettivo: quello di sconfiggere il movimento di classe dei proletari, isolare le minoranze rivoluzionarie per poi agire contro di esse indisturbato.

Di fronte a tale situazione, la mobilitazione di migliaia di proletari (che hanno assalito in tutta Italia i covi del MSI-DN, dandoli alle fiamme) ha dimostrato nei fatti la propria sfiducia nelle istituzioni "cosiddette democratiche", anzi riuscendo a saldare la lotta contro la ristrutturazione capitalistica per l'affermazione degli interessi di classe, a quella contro la repressione delle lotte, sia che venga portata avanti dagli apparati dello Stato, che dalle bande illegali della borghesia.


Un Convegno che si svolto per le strade

Indice